I 4 accessori irrinunciabili per vivere il tuo spazio esterno in ogni stagione dell’anno

1 Settembre 2020 branddiretto

Vuoi goderti il tuo spazio esterno in ogni momento dalla giornata? In ogni stagione dell’anno?

 
Tutto questo è possibile grazie a 4 accessori da aggiungere alla tua copertura per esterno.
 
Attenzione! Prima però devo farti una breve premessa.
 
Te lo dico chiaramente: solo alcune tipologie di coperture sono“tecnicamente idonee” per installare questi accessori.
 
Quindi se non hai la copertura giusta, non è possibile aggiungere questi accessori, ne prima ne dopo.
 
Se non vuoi ritrovarti con una copertura che utilizzi al 50%, ti consiglio di stabilire da subito la tua esigenza e quando vuoi utilizzare il tuo spazio esterno
 
Se hai le idee chiare su questi ultimi punti, la scelta della tua copertura sarà una conseguenza naturale.
 
Andiamo subito al cuore dell’articolo.
 
Ecco i 4 accessori che ti permettono di vivere il tuo spazio esterno quando vuoi:
 

1. ILLUMINAZIONE

 
Una corretta illuminazione artificiale è fondamentale per vivere agevolmente gli spazi esterni anche dopo il tramonto del sole.
 
Led Spot, Faretti orientabili, Led Line…ormai le tipologie di illuminazione che si possono applicare alle coperture per esterno, sono davvero tante.
 
Le luci però, devono illuminare in modo non eccessivo e confortevole, solo le zone utili, senza abbagliare e senza “sprechi luminosi” nell’ambiente circostante. 
 
Mentre il colore e l’intensità delle luci, sono sempre opinabili, ci sono invece delle caratteristiche che devono avere tutti gli apparecchi illuminanti per esterni. 
 
Ad esempio vanno usati prodotti progettati specificamente per gli esterni, che siano in grado di resistere all’umidità, agli agenti atmosferici e agli sbalzi termici; si devono perciò prediligere prodotti realizzati con materiali a tenuta stagna ed anticorrosione.
 

2. CHIUSURE PERIMETRALI

 
 
Senza le chiusure perimetrali, è davvero difficile vivere il tuo spazio esterno d’inverno, perché di fatto non hai una protezione dal vento e dal freddo.
 
Ci sono diverse tipologie di chiusure perimetrali da applicare sul perimetro delle coperture per esterno:
 
  • Tende verticali anti-vento e/o ombreggianti: sono le “chiusure rimovibili” per eccellenza, perché hanno un basso impatto estetico e non fanno cubatura. Possono essere sia manuali che motorizzate e il telo può essere in cristal trasparente o in tessuto schermante. Ultimo appunto, viste le caratteristiche tecniche, le tende verticali hanno una resistenza al vento limitata.

 

  • Vetrate frangivento scorrevoli: esteticamente non hanno rivali, perché sono “tutto vetro” (o quasi) e hanno una durabilità nel tempo superiore. Aprendo le vetrate, puoi ottenere uno spazio aperto fino all’80%. Le vetrate frangivento non vanno confuse con gli infissi, perché non hanno una vera struttura d’alluminio e hanno comunque una protezione da pioggia e freddo limitata.
N.B. Attenzione ai permessi, perché queste tipologie di chiusure perimetrali, pur essendo elementi “rimovibili” e di poco impatto, sono ancora oggetto di discussione nei comuni di tutta Italia. Questo discorso vale soprattutto per le Vetrate Scorrevoli. Quindi, prima di installare qualsiasi protezione perimetrale, ti consiglio di informarti sempre all’Ufficio tecnico del tuo comune di appartenenza.
 

3. GRONDAIE

La grondaia è spesso messa in secondo piano, ma in realtà è un elemento essenziale per la tua copertura per esterno, in quanto, permette di raccogliere e canalizzare l’acqua piovana che fluisce sul tetto.

Se la tua copertura non ha una grondaia, di fatto l’acqua piovana cade “a cascata” su uno o tutti i lati, creando delle pozze sul pavimento e aumentando il rischio di infiltrazioni.

Nella maggior parte delle nostre coperture, le grondaie sono quasi “invisibili” e integrate all’interno della struttura e canalizzano l’acqua direttamente all’interno dei piantoni

In pratica, a parte per rari motivi tecnici, non utilizziamo più grondaie e pluviali esterne, che danno risultati estetici davvero discutibili.
 

4. RISCALDATORI AD INFRAROSSI

Per vivere il tuo spazio esterno anche d’inverno, un altro elemento essenziale è una fonte di calore appropriata. 
 
Tieni sempre presente che le coperture rimovibili non sono a tenuta stagna e non sono case in cemento armato, quindi c’è sempre una dispersione di calore.
 
Di conseguenza i riscaldatori tradizionali ad aria e a gas, non sono efficaci. 
 
La soluzione sono i riscaldatori ad infrarossi, perché utilizzano le proprietà dell’irraggiamento termico. 
 
Detto in parole semplici, il riscaldatore ad infrarossi riscalda gli oggetti che ne sono esposti. 
 
Il calore non viene disperso, ma rimane localizzato solo dove serve e non si disperde nel vuoto dei soffitti o dalle aperture.
 
A conti fatti, con i riscaldatori ad infrarossi, risparmi fino al 70% rispetto ai sistemi di riscaldamento tradizionali ad aria.
 
Ti consiglio di utilizzare sempre riscaldatori certificati e con un indice di protezione all’acqua adeguato.
 
La lista degli accessori per rendere la tua copertura per esterni ancora più funzionale, termina qui.
 
Come hai intuito, una copertura per esterno idonea ad accogliere questi optional, è fondamentale.
 
Se vuoi altre informazioni su come scegliere consapevolmente la tua copertura per esterno, scarica subito la mia Guida gratuita cliccando qui sotto. (Link landing Guida).
 

SCARICA LA GUIDA GRATUITA

 
Raffaele De Vivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *